Si è verificato un errore nel gadget
Un pò di cose, idee, opinioni e fotografie.. un posto per me e per voi!! Benvenuti e buona lettura!

A lot of things, ideas, opinions and pictures.. a place for me and for you!! Welcome and good reading!


Un montón de cosas
, ideas, opiniones y fotos .. un lugar para mí y para ti! Bienvenidos y feliz lectura!


Marta

venerdì 4 marzo 2011

Sorpresa nel cielo

Stamattina le nuvole si erano diradate e iniziavo a d annusare l'aria di primavera, con timidi raggi di sole che facevano capolino tra i palazzi e gli alberi.
Dopo il tragitto in metro per raggiungere il lavoro ero già un pò moscia, presa dal grigiore dei giorni scorsi e, pensare di stare tutto il giorno sotto il neon, mi stava demoralizzando.
Ma ecco che un pezzetto di cielo azzurro mi colpisce.
Non ci avevo mai fatto caso! In lontananza dietro il Palazzaccio, spicca fiera e bianca la lanterna della chiesa San'Ivo alla Sapienza. E' vero, è proprio a pochi minuti, ma vedermela apparire così, ha avuto un effetto di miraggio. Infatti la cupola della chiesa barocca non ha una lanterna tradizionale, ma spiraliforme che rimanda alla conghiglia che l'architetto aveva nel suo studio oppure, c'è chi ipotizza che provenga dalla forma del tempio di Baalbek o addirittura dalla leggendaria torre di Babele o per ultimo, dal Faro di Alessandria, come se la chiesa dovesse essere un faro per i fedeli: sul colmo della lanterna sono presenti delle "fiamme" in pietra che indicano il fuoco che illumina il percorso dei cristiani. Questo è un piccolo gioiello architettonico di Francesco Borromini.
Ahh! Il mio spirito è pronto per affrontare la mattinata con ritrovato "entusiasmo artistico"!!!
Ma ecco che come spesso mi succede invece, soffermo lo sguardo alla fine della via, oltre il Tevere e oltre il muro dell'Ara Pacis: in lontananza dietro gli alberi che rivestono Villa Borghese, spiccano le due torrette di Villa Medici. La Villa sembra concepita fin dall'inizio con una facciata austera da palazzo fortificato, arricchita solo da due torrette che davano vita ad un belvedere - che ricorda le ville fiorentine medicee di Castello e della Petraia - sul lato che guarda la città, e una facciata aperta con loggia, sul lato verso il giardino.

E tutta la mia giornata fino ad ora, è rimasta inebriata "da cotanto splendore" e dalla gioia di vivere a Roma, di avere la possibilità ogni giorno di imbattermi in monumenti o opere d'arte preziose, che vengono visitate da turisti di tutto il mondo.
E sapete che cosa mi capita invece??
Che passo davanti al Colosseo e dico: "ah, ancora sei li", senza dargli davvero una grande importanza quando invece, moltissime persone quando se lo trovano davanti con la sua mole, rimangono stupite e a dir poco, a bocca aperta.

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa cercate?

amore (12) arte (44) bambini (16) benvenuto (4) cocktail (2) cucina (15) cuore (16) donna (11) emotion (42) family (6) fantasia (33) fashion (48) film (9) fotografia (15) futuro (3) gossip (2) io (1) letture (23) life (87) love (2) me (1) moda (64) mostre (22) movie (5) musica (16) passione (22) pensieri (63) Roma (36) rosso (10) stile (9) twitter (2) viaggi (4) vintage (4) vita (1)