Si è verificato un errore nel gadget
Un pò di cose, idee, opinioni e fotografie.. un posto per me e per voi!! Benvenuti e buona lettura!

A lot of things, ideas, opinions and pictures.. a place for me and for you!! Welcome and good reading!


Un montón de cosas
, ideas, opiniones y fotos .. un lugar para mí y para ti! Bienvenidos y feliz lectura!


Marta

giovedì 10 maggio 2012

Una sera al cinema: To Rome with Love

To Rome with Love (2012) di Woody Allen.
Il nuovo film uscito ppoco tempo fa nelle sale, scritto e diretto da Woody Allen e girato a Roma nell’estate del 2011, ha deluso le aspettative. E stavolta non parlo solo della sottoscritta. Il Regista di Midnight in Paris e di Match point, sembra aver compiuto un passo falso. Il film offre qualche sorriso in puro stile alleniano, ma molti sbadigli ed una vicenda confusa, soprattutto ridicola. E non dico per tutti, ma soprattutto per noi italiani.

Signori, dobbiamo toglierci di dosso lo stereotipo ITALIA: PIZZA, MAFIA E MANDOLINO. Dovremmo, ma con questo film, credo che rimarrà ancora cucito addosso per un pò. Lro (che vengono dall'Amercia, la terra promessa) sono tutti belli e alla moda, in jeans e sorrisi smaglianti; noi a casa nostra, risultiamo un pò invecchiati. Vestiti stampati da quattro soldi e acconciature antiquate, per non parlare dei colori sobri, propri degli anni 70.
Caro Woody, ci siamo evoluti e siamo alla moda anche noi. Le donne che scelgono di fare le casalinghe non sembrano tutte uscite dai Vespri siciliani e si, siamo un popolo di cantanti (artisti, poeti e calciatori), ma ancdare con la doccia sul palco..

Comunque, io personalmente ho passato una serata allegra, anche se ripeto, mi sarei aspettata di meglio. La fotografia è buona, ma la Parigi di Midnight in Paris ne esce più onirica e sognante, non tonta come viene rappresentata Roma.


 A Roma, si intrecciano 4 storie che vedono tra i protagonisti molti volti noti del cinema e della tv. Primo fra tutti Roberto Benigni: l’attore infatti interpreta Leopoldo, una persona comune che improvvisamente si trova al centro della scena mediatica, costantemente assalito dai giornalisti (questa è la scia del GF e dei talent senza talento, che creano solo personaggi vuoti..). Sulla scena un’altra artista internazione presta il volto per una vicenda scontata e decisamente poco credibile. Penelope Cruz infatti è una sensuale escort che fa vivere al giovane attore Alessandro Tiberi (ma se il suo personaggio viene da Pordenone, perchè lui parla spiccatamente romano??), una giornata quasi indimenticabile. Compaiono anche Alec Baldwin insieme ad Ellen Page (vi ricordate la timida protagonista di Juno??) e all’attore Jesse Eisenberg (noto a tutti come Mark Zuckerberg nel filmThe Social Network). Infine lo stesso Woody Allen torna in questa strana commedia come attore..
Le grandi star che hanno calcato la scena, nonostante la loro bravura e la splendida cornice della città, non sono riuscite a risollevare le sorti del lungometraggio. Allen che chiaramente ha voluto omaggiare la commedia all’italiana, non è riuscito nell’intento, regalando pochi guizzi.
To Rome With Love diverte e intrattiene, e indubbiamente questo era l’intento. Il risultato finale è una commedia leggera e spensierata senza alcun messaggio da comunicare, molto meno acuta e intelligente degli standard a cui il regista “più europeo fra gli americani” ha abituato il suo pubblico negli anni passati. La speranza è che il suo prossimo film possa riportarlo su territori a lui più congeniali…Per me è un filmetto sobrio che va visto, almeno per perdersi tra le strade di Trastevere o al Ghetto, magari sognando di trovarci a braccetto con qualche stella del cinema..

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa cercate?

amore (12) arte (44) bambini (16) benvenuto (4) cocktail (2) cucina (15) cuore (16) donna (11) emotion (42) family (6) fantasia (33) fashion (48) film (9) fotografia (15) futuro (3) gossip (2) io (1) letture (23) life (87) love (2) me (1) moda (64) mostre (22) movie (5) musica (16) passione (22) pensieri (63) Roma (36) rosso (10) stile (9) twitter (2) viaggi (4) vintage (4) vita (1)